poliposi

Pur essendo una patologia non grave, la poliposi nasale spesso condiziona lo stile di vita di chi ne soffre.

I cosiddetti polipi nasali costituiscono una patologia comune per quanto riguarda il naso. Si tratta in pratica di sacche morbide che ostruiscono le cavità nasali impedendo la normale respirazione, nonché la percezione degli odori.

Le radici dei polipi si trovano nei seni paranasali.

 

Diagnosi

La diagnosi si basa su esami clinici e su esami specialistici, quali:

  • esame rinoscopico: si fa per visualizzare i polipi nasali;
  • esame endoscopico nasale: indolore, serve ad esplorare le regioni più nascoste del naso;
  • TAC del massiccio facciale: si fa per valutare l’estensione della patologia;
  • risonanza magnetica: si fa per escludere la presenza di processi morbosi;
  • controllo pneumologico: si fa in caso il paziente presenti disturbi polmonari di tipo asmatico, a cui spesso i polipi nasali si accompagnano.
sinusite cronica

sinusiti croniche

La sinusite è un'infiammazione dei seni paranasali visibile attraverso un esame TAC. La sua forma cronica si presenta a causa dell'esistenza di danni ormai irreversibili all'interno del sistema dei canali di ventilazione dei seni paranasali.

La sinusite cronica alterna periodi di riacutizzazione, in cui il paziente accusa una discreta sintomatologia, a periodi quiescenti durante i quali, apparentemente la patologia sembra guarita.

 

Diagnosi

Siamo in presenza di sinusite quando si presentano disturbi agli organi collegati al naso, in particolare all'orecchio e ai bronchi. Di solito i pazienti accusano bronchiti e tosse ricorrenti, oppure infiammazioni all'orecchio medio con conseguente sordità.

 

Share by: